Maltempo e calziniTE


1 commenti
Come era prevedibile all'agognato mercatino di ieri non abbiamo potuto allestire, causa maltempo. Ci abbiamo provato, io e la mia compare Sara, la fatina dell'uncinetto, ma lo sforzo di alzarsi presto e partire con le macchine cariche è stato ricompensato solo da una buona colazione al bar, con cappuccino e pastarella golosa, non dalla schiarita che speravamo di vedere nel cielo.

Niente di fatto, ma si sa  che in autunno questi inconvenienti vanno messi in conto. Pazienza.....

Dunque non posso mostrarvi le foto di una bella bancarella allestita e vi dovete accontentare di una merendina veloce veloce, due pasticciotti di calzini - oramai è ufficiale, sono colpita da CALZINITE! malattia tipica del periodo invernale e natalizio,   altamente recidiva....



Nel mio caso, poi, il morbo è grave ed ha sviluppato una variante inedita - la calzinite mutandeggiante: eh, sì, perchè le suddette composizioni mischiano un paio di calzini fantasmini di cotone con un paio di coulotte, il tutto qui presentato nella taglia 4-6 anni, arrotolati a strati alterni ed inpirottati a dovere.

Al prossimo attacco calzinoso, allora! ah, si accettano suggerimenti di rimedi, decotti ed impiastri contro il morbo cotonino!

Gradisci un calzino?


6 commenti
Buongiorno a tutti. Inutile dire che qui c'è grossa crisi: il mercatino si avvicina di ora in ora ed il cielo non tende a schiarire nemmeno un pó...non parliamo delle previsioni, poi, vero!?

Ancora non tutto è perduto ed io non mi fermo comunque, piena di speranza e ottimismo! Dunque stamani vi offro un calzino, anzi due, anzi due per due quattro....



Trattasi di quei bei calzettoni morbidosi che fanno tanto pomeriggio sul divano a leggere un libro, adatti un pò a tutte le età e taglia unica, per non rischiare disguidi. Forse sono stata ispirata dal clima autunnale di questi giorni, ma rinunciare a una confezione allegra e solare, mai!!! Riconoscete le mie oramai consuete scatoline del the, vero!?

Via, ora scappo a preparare tutto il necessario per domani. Voi incrociate le dita per me!!!

Il carrello dei dolci


5 commenti
Leggenda narra che mia mamma non vada a mangiare in un ristorante se non c'è un sontuoso carrello di dolci per chiudere il pranzo. E' stato pensando a lei, che meriterebbe non un post, ma un romanzo, per essere raccontata, che ho risolto il mio dubbio su quale creazione mostrarvi oggi: facciamo una ricca portata, una carrellata di più gusti per accontentare tutti i palati!!!

Primo assaggio: un tortino panna e fragola per una bimbetta golosina, che si aggiudica così un simpatico paio di leggings. Semplicemente, i leggings arrotolati, rifiniti con la carta crespa e decorati con un adesivo morbidoso a farfallina ed un pon pon di lana in tema, che mi ha gentilmente preparato - indovinate chi? appunto - la mia mamma!


La confezione dei leggings era da due, perciò presto arriva il fratello di questo pasticciotto, basta che abbiate pazienza.

Assaggio n. 2 - una tortina di asciugamani zabaione e frutti di bosco, con farcitura di bagnoschiuma, piccola saponetta, lima per le unghie e due spugnette per il viso ed il trucco. La base è realizzata con un asciugamano viso ed uno bidet, così si riesce ad ottenere i due piani, che fanno sempre molto torta.


Anche questa tortina aspetta una sorellina, pazientate solo un poco...

Ultimo assaggio - ora tocca ad un bel bambolotto che presto compirà un anno e si aggiudica una ricca tortona di pannolini, dai colori accesi e divertenti, come piace a me!


Mi dispiace che la foto sia venuta particolarmente male, ma è stata fatta giusto un attimo prima di consegnarla, sul bancone del mio ufficio, con una pessima luce...vi garantisco che dal vivo era una festa per gli occhi. Il decoro e la farcitura sono date da un body manica lunga, un bavaglio pappa, uno spazzolino da denti ed una macchinina di gomma da usare nel bagnetto, in cima, e da un paio di calzini a lecca lecca, un tubetto di dentifricio ed un cucchiaino per la pappa sullo strato inferiore. Per rifinire una figurina adesiva con il numero 1 ed un delizioso adesivo morbidoso con la scritta ADORABLE, che è proprio dei colori giusti....ce l'avevo nelle mie scorte da mesi, ma basta attendere e viene sempre il momento giusto per usare tutto. Peccato che a volte mi sembra che le scorte crescano più velocemente di quanto non vengano consumate...non capita anche a voi?

Via, ora credo proprio che siate sazi, ed io ho ancora un sacco di cose da preparare per domenica....mannaggia, ragazzi, fate la danza della pioggia per me, perchè le previsioni sono catastrofiche davvero!

Un assaggio di bon bon....di calzini


8 commenti
Lo so, lo so, non mi sentite da un pò! Scusate, ma questi giorni sono davvero caotici ed ho un sacco di cose in pentola. Mi riprometto di mostrarvele una per una, ma intanto vi ricordo che domenica 28 si riparte, torte, tortine e tortiere, per un nuovo mercatino, a Capannori (LU) ed il banchetto ha bisogno di essere rimpolpato di creazioni....come mai, però, quando mi metto all'opera, invece di replicare le cose che di solito piacciono, me ne vengono sempre in mente di nuove, diverse, da sperimentare? Si dice creatività e sregolatezza, vero? Se vedete il mio soppalco-laboratorio in questi giorni dite proprio creatività e pazzia!

A mia discolpa voglio aggiungere, però, che in casa nostra imperversa anche un gatto indisciplinatissimo, Miss Pippi Pippolina Pipps, che ama raspare in tutto quello che trova, compresa la generosa confezione di muschio che ho acquistato per il prossimo lavoretto natalizio, arggggghhhhh!

Comunque, bando alle ciance: ecco qua un sacchettino con due bon bon alla ciliegia per la vostra amica del cuore....



...sono calzini da donna in cotone, modello fantasmini (presente?), impirottati e decorati, per poi finire in una deliziosa bustina, con messaggio affettuoso "you make  all my days sunny, just by being you".





Fanno un pò troppo primavera? macchè il sole va portato nel cuore 365 giorni l'anno, sennò, addio rosa!!!

Che ne dite? il lavoro è veramente facile facile, perciò penso proprio che parteciperò al Linky party Simple is Better di Topogina

Qui c'è fermento!


2 commenti
Eh sì, mi dispiace non essermi fatta sentire da un pò, ma sono giorni di fermento, questi, in cui ho fatto rifornimenti di materiali e consegnato un paio di ordini abbastanza complessi, oltre ad iniziare con la collezione di Natale....oramai tutte le mie colleghe sono già nel mood natalizio, non potevo essere da meno!

Le idee sono tante e ve le mostrerò piano piano; per oggi vi faccio vedere, intanto, una nuova confezione inventata per presentare in maniera carina i miei pasticcini di spugne per le pulizie:


Rivestire la scatola del the per farne una confezione carina mi ha dato molta soddisfazione, ma effettivamente è abbastanza laborioso. In vista di mercatini e vendite di Natale volevo trovare una soluzione carina, ma di più veloce realizzazione e credo di esserci riuscita. In poche parole, ho individuato un sacchetto di cellophane a soffietto della misura giusta per contenere due pasticcini ed ho creato una struttura interna di cartoncino su misura, poi rivestito con una simpatica carta da regalo. Con la stessa carta ho rifinito la parte alta, dell'apertura, decorando con un nastrino ed una piccola etichetta in carta kraft, ritagliata con l'aiuto di una moneta da due euro, che recita handmade with love.  
Sono decisamente soddisfatta del risultato e non vedo l`ora di testarne il gradimento con la clientela....eh sì, perchè - è ufficiale - si riparte con i preparativi per un nuovo mercatino: domenica 28 ottobre a Capannori (LU) con la mia inseparabile compagna d`avventura Sara!
Appello ai lettori della zona: VENITE A TROVARCIIIIIII

Il regalino più piccino....


6 commenti
Oggi non mi sono fatta neppure tentare, ho ceduto subito ad un bel pisolino post-pranzo. Eh va bhè, ragazzi, ho pure una bella panciotta di 6 mesi da portare e questo week-end sono sola col monello, perchè il papà è alla deriva su una barca a vela a largo di Trieste....speriamo bene!
Comunque sappiate che chiunque di voi abbia fatto il suo bel pisolino non ha bisogno di nessuna attenuante ai miei occhi: è persino domenica, oggi!

Ben ristorata e tranquilla, dato che il piccoletto ancora dorme, ho cercato di fare un pò di foto in vista dell'apertura di un nuovo negozio on-line, di cui vi dirò, appena sarà un pochino rifornito, e ne approfitto per mostrarvi una cosina piccina picciò, che avevo già realizzato lo scorso anno, ma ho riproposto all'ultimo mercatino in versione riveduta e corretta. Eccoli qua: pasticcini di pannolino....


per lei


per lui


per il birboncello che non si vuol far vedere

A me fanno un sacco di tenerezza...qualche idea di utilizzo? Per annunciare in modo originale una gravidanza o una nascita, per fare un pensierino alle compagne del corso preparto, magari, o per far sorridere una neomamma, che di regali seri ne ha già ricevuti un milione...ogni occasione è buona, secondo me.


Rosa per Viola


4 commenti
Andare a letto o resistere? mi sto domandando questo...mamma mia che stanchezza atavica, che ho oggi! peccato, ho anche tante di quelle cose in mente, progetti da realizzare, lavoretti a metà....va bhè, intanto ci metto una pezza sdraiandomi sul divano 10 minuti. It's post time! Tanto lo sapete, che vi scrivo sempre in posizione sbraco, non vi offendete!

Veloce veloce una torta appena consegnata, il regalo di nascita per una cucciolina arrivata ora ora, di nome Viola. Troppo facile fare la torta sul lilla, vero? tutta rosa, rosina e rosè, è così che piaceva a me!


Tre piani di morbidezza, pronti ad ospitare la coniglietta Teresina e tanti regalini di contorno: la copertina di pile piena zeppa di stelline....



un paio di calzini a pasticcino ed un paio a lecca lecca, il sacchettino dell'amido, il primo cucchiaino ed un bavaglino in spugna...


in cima a tutto un bel body bignè!

E poi c'è la filastrocca:

Viola Violetta
sono la coniglietta,
il mio nome è Teresina
e sono nata stamattina,
son piccina come te
e sai proprio cosa c'è?
Se diventi amica mia
io ti faccio una magia:
questa torta un pó incantata 
che non è di cioccolata
nè di panna o di lampone,
ma segreti ne ha un milione...
il ripieno morbido e bianco
e di stelle un tiepido manto
un pasticcino e una girella
per dirti che sei la più bella
e per farti infiniti auguri
di mille felicissimi giorni futuri.

Et voilà, speriamo proprio che le piacerá!

Le consegne di oggi


3 commenti
Oggi è stata giornata di consegne. Passato il turbinio del mercatino, finalmente ho potuto portare a termine un paio di lavori ordinati, che mi stavano particolarmente a cuore, perchè destinati a nuove conoscenze.

Si tratta di una torta di pannolini per un frugoletto appena arrivato e di una di asciugamani, destinata ad una bellissima nuova erboristeria che spero possa ricontattarmi per qualche regalo speciale.

La tortina di Erik, il cucciolotto neonato, è in formato mini, ma ben fornita di corredino, con tanto di body, calzini e bavaglino. Non ho potuto resistere alla tentazione di abbinare al celeste d'obbligo qualche pennellata di colori vivaci, ispirandomi alla letterina di cartone con l'iniziale del nome che mi è sembrata perfetta per personalizzare il tutto. Speriamo che la mammina di Erik non sia una fanatica del "tutto celeste"; comunque alla mia committente è piaciuta e già è un buon risultato. Eccola qua:



La torta per la stupenda eboristeria di Maria, " Bellezza Mediterranea" di Monsummano Terme (Pt), doveva per forza rispecchiare, invece, lo stile deliziosamente romantico ed un pò shabby del negozio ed i prodotti che avevo a disposizione, un meraviglioso bagnoschiuma ed una saponetta alle fragranze di mora e muschio, mi hanno decisamente ispirato. Non vi dico il profumo che c'era nel mio laboratorio alla fine della preparazione della torta!



La composizione è ricca, poi, di tanti piccoli accessori di bellezza, dalla cuffia per la doccia, alle spugnette per il trucco, al piumino per la cipria...insomma golosa ed invitante come deve essere una bella torta alla panna e frutti di bosco, no? 

Il mio lavoro di oggi mi ha soddisfatto, peccato solo che mentre me ne tornavo tutta gongolante dalle mie consegne, ho urtato con lo specchietto della mia auto quello di un'altra macchina ed entrambi sono andati in pezzi....che disdetta, ragazzi! Ci sono rimasta proprio male. Dobbiamo giusto sperare in qualche nuova ordinazione, con questa bella spesa imprevista!

E mercatino fu!


6 commenti
Ebbene, anche se è veramente tardi non posso fare a meno di raccontarvi del mercatino di domenica, dopo avervi esaurito con il mio entusiasmo in fase di preparativi.

In una parola: soddisfatta, per molti motivi. Intanto il mercatino in generale è stato un successo di pubblico, girava un sacco di gente e c'erano varie iniziative di animazione per grandi e piccini. La reazione delle persone alle mie creazioni è stata molto positiva; tanti tanti complimenti, molti bigliettini da visita prelevati con la promessa di risentirsi (il vero ritorno in questi casi è sempre minimo, ma insomma...) e qualche vendita, niente di eccezionale, ma più del previsto senz'altro, trattandosi di momento storico di carestia e di periodo dell'anno poco favorevole - sono proprio pochi quelli che si portano avanti per il natale.

Senz'altro gli articoli più apprezzati sono stati le caramelle di calzini per neonati e le tortine di asciugamani e lavette. In realtà per le torte più grandi ci vuole proprio un'occasione....ecco qua un pò di immagini del mio piccolo allestimento.

L'angolo del bebè con due torte di pannolini in bella mostra e una varietà di pasticcini, alcuni con calze, altri di pannolini o di amido, lecca lecca di bavagli e tortine di bavagli (queste sono nuove, ve ne parlerò meglio in un altro post.)

Qui si vedono le caramelle di calzino ed i body bignè sulla sinistra....

L'angolino pulizia della casa con due belle torte, quattro mini tortine e dei lecca lecca di panni per spolverare.

Qui riconoscete la torta di asciugamani del post precedente, muffin di lavette, tortine  di asciugamani e lecca lecca di spugnette e lime, mentre in primo piano sulla destra c'è un bel vassoio di pasticcini per le pulizie.
Non posso mancare di mostrarvi anche l'altro angolo della postazione, quello della mia collega, la fatina dell'uncinetto, come la chiamo io, Sara, grazie alla quale mi è stato possibile partecipare, da un lato, perchè da sola non avrei potuto nè montare il banchetto, nè presidiarlo tutto il giorno, ed ho avuto, dall'altro, una piacevole compagnia. Anche le sue creazioni, soprattutto le deliziose composizioni di piantine grasse, hanno riscosso molto successo e le auguro che i moltissimi contatti presi fruttino begli ordini a Natale.


Non vorrei scadere nel patetico, ma devo aggiungere che se ho potuto partecipare e godere della giornata, lo devo anche alla mia santa mammina, che è venuta a darmi il cambio qualche ora mentre mi andavo a riposare e al mio amato maritino che si è pascolato quasi tutto il giorno il monello....sì, ma con lui ora pareggio i conti, anzi vado a credito, perchè il prossimo week-end ci molla per due giorni di vela, eh eh!

Insomma, tutto è andato nel migliore dei modi e ringrazio le mie affezionate lettrici che con i loro auguri hanno contribuito di sicuro....c'è solo un problema, che a me i mercatini ben riusciti fanno l'effetto delle ciliegie, uno tira l'altro e ripartirei subito per un altro! Via, ora vediamo....

Una torta a base di....primavera!?


5 commenti
Eh, lo so, a destra e a manca sul web si parla di halloween, zucche, foglie cadenti e perfino di Natale, ed io? Per me deve essere ancora primavera, inconsciamente, perchè volendo preparare una torta di asciugamani per l'attesissimo mercatino di domani, non sono stata capace di compicciare altro che questo:



E' tutta sole e primavera, lo so, ma che volete farci, sarà che anche oggi gli uomini di casa mia hanno fatto il bagno al mare, tanto era caldo, sarà che voglio pensare solo positivo in questo periodo...insomma, ve la beccate così!

E ora scappo, perchè devo chiudere ancora un paio di scatole e domattina ci si alza presto....che emozione, dopo quasi un anno a digiuno di mercatini e con tante cosine nuove da "testare" con i clienti, non sto nella pelle! Speriamo bene, per me e per la mia socia Sara, una vera fatina dell'uncinetto...vedete la sua ultima creazione per credere.

Soffici dolcetti


5 commenti
Bene, bene, bene, anche settembre è finito e, seppur con un clima un pò improbabile per la stagione, si è affacciato il signor Ottobre, portandomi una novità, un pò dolce, un pò amara.
La sorte -diciamo, la sorte- ha voluto far naufragare il  mio proposito di rientrare a lavoro full-time e questo mi ha portato la prospettiva di una maternità un pò magrolina, che certo non mi riempie di gioia, ma anche la possibilità di investire il tempo libero riconquistato in nuove e vecchie attività creative, grazie all'aiuto della cara nonna (santa subito), che, liberatasi del suo lavoro stagionale, si è letteralmente impadronita del monello!

Ed ecco che dall'inizio della settimana mi sono gettata nelle lavorazioni, in vista del primo obiettivo della stagione autunnale, il MERCATINO DEL PROSSIMO 7 OTTOBRE!!!
Ho bisogno di riassortire un pò di merce varia, per dare un'aspetto accettabile al mio banchetto, e con l'entusiasmo che mi spinge non mi fermerei un attimo, ma ogni tanto qualche doloretto qua e là mi rammenta che ho anche una discreta panciotta da portare e cerco di centellinare le energie.

Intanto vi mostro qualcosa di quello che ho preparato per domenica: muffin di lavette e tortine di asciugamani, per piccoli, soffici pensieri.


Il muffin di lavette è la quintessenza della semplicità come creazione: una lavetta arrotolata, decorata con un "confetto" di carta (pallina da cerbottana) ed inserito in un bicchierino di cartacrespa al posto del pirottino.
Finora ho sempre decorato i pirottini con colori e decori in tono con la lavetta, ma questa volta ho preferito un decoro neutro, uguale per tutti con una piccola etichetta che recita "handmade cotton cake", scritta e decorata a mano sulla carta scura di una busta della spesa. 





Sono rustiche certo, ma vi dirò, a me piacciono proprio.


Ecco, invece, le tortine, vaniglia, mora e panna e cioccolato. Per ognuna un asciugamanino da bidet, una spugnetta da trucco e un piccolo flacone di crema per le mani o, in alternativa, una saponetta. Sempre un piccolo pensiero, ma un pò più....diciamo, più farcito e decorato. Eccone una da vicino:


Qui a decorare ho usato un batuffolo di ovatta, dei dettagli in pannolenci, un pirottino arricciato e qualche fragolina e ciliegina, ma chi più ne ha più ne metta...non c'è limite alla fantasia, giusto?