Il pic-nic di Natale


19 commenti
26 novembre. Bene bene, la distanza da oggi alla più amata delle festività si riduce ed io non posso fare a meno di tornare al tema delle decorazioni e delle strenne di Natale, non prima di raccontarvi che ieri si è tenuto il mercatino mensile di Borgo a Buggiano e che sono abbastanza soddisfatta della mia partecipazione.
L'affluenza non è stata eccezionale, ma i miei lavori hanno riscosso un certo interesse e spero di aver intessuto qualche conoscenza promettente! Devo ringraziare, in ogni caso, la santissima mammina e le mie sprintose cugine che mi hanno dato il cambio per qualche ora, per riposare un pò e dedicarmi un pò al monello, conciato per le feste da un bel raffreddore. 


Ed ecco qua la creazione del giorno: un cestino ben fornito (di panni per le pulizie) per il pic-nic di Natale. In realtà è l'ultima delle ordinazioni ricevute in questi giorni, ma la prima che ho realizzato, perchè se c'è una richiesta nuova, diversa dal solito, il mio cervellino inquieto ci gira intorno e non ho pace finchè non vedo concretizzato il progetto! E' così, non me ne vogliano le gentili persone che sono ancora in attesa delle loro ordinazioni!




Prima che scadano i termini, non posso dimenticare di partecipare anche con questo progetto al Christmas Time Linky Party di Squeezeart e Topogina. Non dimenticate che dopo il 30 iniziano le votazioni!! Conto su di voi!!

Torta alla rosa candita


13 commenti
Care amiche, intanto vi annuncio che coraggiosamente mi sono messa in pista per un nuovo mercatino, domenica 25 novembre a Borgo a Buggiano, in Piazza Mercato del Bestiame....tutti i miei lettori locali sono invitati, naturalmente. E naturalmente non faccio altro che  consultare il meteo in cerca di rassicurazioni: per ora pare che sarà nuvoloso, ma senza precipitazioni. Sono diventata peggio di Giuliacci o di un contadino che studia il tempo per la semina!

Intanto continuiamo con le creazioni con una nuova torta di pannolini, tutta rosa pallido, destinata a prendere il largo, domani, per Spoleto.



Tre piani di morbidezza popolati da qualche tenero orsetto, anzi orsetta, per una bambina di cui, in realtà non conosco il nome e per la quale ho potuto personalizzare poco la composizione.


Mi sono fatta ispirare da questo bel lenzuolino, ricamato a mano dalla mia talentuosa mammina ed ho aggiunto qualche regalino utile e ben mascherato, come sempre: un body, un pacchettino di amido per il bagnetto, un cucchianino in plastica, due flaconcini di shampoo e bagnoschiuma da viaggio, un paio di calzini, un bavaglino ed un delizioso cappellino lavorato ai ferri, sempre dalla mamma!


Il cappellino di lana si presta perfettamente a fare da cupcake in cima alla torta, mentre il bavaglino è diventato un lecca lecca e i calzini un pasticcino mignon.



Per un tocco decorativo in più ho rivestito lo strato intermedio con un centrino da pasticceria ed ho aggiunto un orsetto adesivo glitterato. 

Ora manca solo la filastrocca:

In questo giorno così speciale
che cosa è il caso di regalare?
Un tenero cucciolo come te
meriterebbe dolcetti e bignè,
un nido morbido come un pulcino
profumo di rose e una orsetta vicino,
ma dalla mie mani di cuoca impazzita
è uscita una torta di rosa candita,
con qualche sorpresa un pò mandorlata,
per ben tre piani di cotone impastata.
Se sia buona non lo so,
magari assaggiane un pò,
ma sappi che certo ti porterà
infiniti auguri per te, mamma e papà.

Il bauletto goloso


11 commenti
Eccoci qua, con l'invenzione del giorno, questa volta nata sotto il sole e non sotto le coperte, come l'altra sera - fortunatamente a cose normali siamo una famiglia di ghiretti!

Tutto nasce dalla richiesta della tata preferita del mio monello, che dovendo programmare il regalo di Natale per una cuginetta di 15 anni, mi chiedeva informazioni su una torta di asciugamani...mumble mumble, dato che gli asciugamani a 15 anni credo suscitino ben poco entusiasmo, le ho proposto un bauletto di dolcezze, da bagno, diciamo.


Si presenta in questo modo, con un effetto vedo non vedo,  e all'interno nasconde....


un piccolo rifornimento di pasticcini e dolcetti vari. Vediamo un pò:


Un muffin con asciugamanino bianco e smalto glitterato ed un pasticcino con lavetta rosa e piccolo piumino da cipria, tanto per cominciare.


Poi una spugnetta di cellulosa decorata con dettagli di pannolenci come fosse una tortina  ed un biscotto glassato-applicatore di silicone per fondotinta...


ed infine una lima poffy (aiuto, credo si dica così ma non sono certa...insomma, sono quelle lime a forma di parallelepipedo, di solito bianche, avete capito, dai!) travestita da caramellona ed un misterioso pacchettino fiorito che in realtà è una cuffia da doccia.

Sinceramente io a 15 anni ero una cosa a metà tra una bambina e un ragazzo...nel senso che di femminile avevo poco o niente, ma mi rendo conto che oggi le ragazzine di quell'età hanno già una specie di diploma di estetista ad honorem e credo che possano apprezzare questo pic-nic di accessori...o almeno spero. Io mi sono molto divertita a crearlo!





Intervallo verde e giallo


6 commenti
Buon lunedì a tutte! Tanto per cominciare vi racconterò che sono reduce da un tristissimo mercatino che ha avuto luogo ieri  nel mio paese, dove ho venduto giusto il minimo per riprendere le spese, sig! In effetti dovevo saperlo che questa non è una buona piazza, ma era tutto novembre che aspettavo di fare un mercatino e puntualmente ogni domenica pioveva e piuttosto che rimanere a casa ho voluto provare, va bhè! Speriamo che i prossimi siano migliori, dato che il Natale si avvicina e credo che con l'inizio di dicembre cominci anche la corsa al regalo....

Intanto nella mia pasticceria continuano anche le lavorazioni extrastagionali. Facciamo, dunque, un intervallo tra le portate festive con una tortona destinata ad un bebè che sta per nascere, ma resta ancora in incognito....maschietto? femminuccia? non si sa...e allora, via con i colori "neutri", verde, giallo e arancio.


Ancora una volta la foto non rende giustizia alla creazione, ma oggi qui piove e c'è il sole, perciò non si trova un angolo di luce accettabile.
Nel dettaglio la torta contiene due pacchi di pannolini taglia 2, un accappatoio a triangolo con il granchietto sul cappuccio, un body a palloni gialli e verdi, un paio di calzini giallini con un topino rosso, un sacchettino di amido per il bagno, un delizioso bavaglino ricamato a mano con un bruchetto ed un sonaglino colorato a forma di giraffa.


Credevo che senza sapere il sesso del bebè non sarei riuscita a comporre la filastrocca, ma alla fine quattro versi in croce sono usciti anche questa volta, e ve li lascio, povere le vostre orecchie!

Oggi c'è una sorpresa per te: 
se è la cicogna che porta i bebè,
gli auguri, invece, quelli speciali
li portano altri allegri animali!
Lesti si sono arrampicati
su questa torta: li avevo invitati
per decorare coi loro musini
questo strano dolce di pannolini.
E' venuto il bruchetto di 1000 colori
e la giraffa che bruca tra i fiori
nella caramella si nasconde un topino
ed il granchietto ti butta un bacino.
L'orso buffino è arrivato lassù
e per farti sorridere ha messo un tutù...
e il loro coro ti augurerà
infiniti giorni di felicità!




Segnaposti di notti insonni


9 commenti
PREMESSA: stanotte ho dormito poco e male, causa le inquietudini notturne del piccolo di casa che mi ha chiamato a squarciagola una volta ogni 45 minuti dalle 4 alle 6.30 e poi alle 7.20 ha deciso che era "gionno" e di gionno non si dorme più!

Sorvolo sulle cause di questo sonno intermittente, sennò mia mamma comincia con la paternale che chi è causa del suo mal pianga se stesso etc. etc.

QUINDI: che fa una pazza creativa di notte, quando non riesce a dormire? Elementare, direi: escogita qualche nuova creazione. Eccole qua....


Piccole composizioni di panni per pulizie nel barattolino vuoto dell'omogeneizzato: in sostanza sono due panni antistatici in ogni vasetto, uno a riempire, ed uno arrotolato in forma di candida rosa,  ed una spugnetta abrasiva ripiegata di sbieco per fare, diciamo, da sfondo. Non possono mancare nastri e lustrini, perchè sempre di Natale si tratta, ma dato che Natale non è solo il classico abbinamento rosso, verde e oro, eccone due versioni alternative:



argento e bluette, con una minipallina originariamente bianca, da me decorata con colla glitterata



e fucsia, forse la mia preferita, complice l'idea di avvolgere il vasetto in una candida rete da fioraio.

L'idea notturna era che fossero segnaposto per la tavola di Natale, ma anche per un piccolo pensiero sorprendente, possono andare, no?

Se poi non vi piacciono, ragazzi, va bhè, posso sempre dire di averle concepite in una notte tormentata,  che fa un pò eroina romantica.....


Naturalmente anche con questo post partecipo al Christmas Time Linky Party di Squeezeart e Topogina
















Le mie pall....one di Natale


12 commenti
Dicevamo, Natale....Natale=stelle, stelline, campanelle, renne, slitta, quell'omone elegante vestito di rosso, l'albero e le palline. Certo, le palline di Natale non possono mancare nell'occasione ed io vi propongo delle palle in stile tata delle torte.

Palline non si può dire, perchè le mie nascono a partire da delle belle sferettone di plexiglass di 12 cm di diametro...un sacco di spazio all'inteno:  e che ci mettiamo dentro?
Guardate qua:


tortine, tortine e tortine, naturale! ma in toni natalizi, rosso, verde, marrone per panni per spolverare e spugnette abrasive, il bianco dei panni antistatici e qualche tocco di oro e luccichii per fare più atmosfera!!!




Insomma è una ricetta delle mie, bella (cosa volete che vi dica l'autrice?) e indubbiamente utile....finite le Feste, la sfera si apre e si usa il contenuto....per risistemare la casa una volta smontato l'albero!

Anche con questo post partecipo al Christmas Time Linky Party di Topogina e Squeezeart, ma non voglio perdere l'occasione di segnalarvi un'altra interessante iniziativa, Fatti Conoscere di Kreattiva, grazie alla quale ho potuto dare il benvenuto a nuove amiche creative nel mio blog e conoscerne di altri, molto interessanti!

E Natale sia!


14 commenti
Ebbene sì, è giunto il momento di inaugurare anche qui, nella "cucina" della Tata delle torte la stagione natalizia. Ho resistito, anzi, per essere sincera non ho avuto tempo prima di postare le novità natalizie, ma ne ho una bella scorta e nei prossimi giorni vi aspettano molte portate, non temete. Anche perchè, è ufficiale, la mia pancia ha raggiunto dimensioni incompatibili con la scrivania e dallo scorso lunedì sono in maternità.....woww, che bello, finalmente niente più corse per andare in ufficio al mattino e tanto tanto meno stress!!

Per oggi si parla di lavette e piccoli asciugamani, in forma golosa, naturalmente...


C'è la versione spumino allo zabaione, per la lavetta color champagne allegramente decorata con nastro a pois e topper in cartoncino (qualcuno riconoscerà anche la fonte degli adesivi che ho usato: inizia con i, finisce con a...).



oppure le meringhe reali di piccoli asciugamani decorati con alberini luccicanti e carta crespa glitterata, per chi non sa rinunciare a qualche sfavillio.

Gli usi di questi dolcetti sono svariati, ma oltre a farne piccoli pensieri, io li vedrei benissimo come segnaposti, no?

Con questo post partecipo al Christmas Time Linky Party di Squeezeart e Topogina: se avete voglia di Natale, vi consiglio di farci un giroooo!





Un premioooo!!!


7 commenti
Ciao a tutte. Come va il vostro il sabato sera? da noi è una serata casalinga come tutte le altre, ma nel mio mondo blog c'è una bellissima novità: ho ricevuto un premioooooo!!


Eh, sì, intanto devo un inviare un abbraccio enorme ed un super ringraziamento alla cara Eleonora del blog Un piano B, che naturalmente vi invito ad andare a visitare, se volete vederne delle belle e di tutti i tipi; direi che Eleonora può essere definita una creativa decisamente eclettica, che spazia nei temi e nelle tecniche - non monotematica come la sottoscritta! :-[

E poi c'è il compitino da fare - con molto piacere: girare il premio a 5 blog con meno di 200 follower! Bene, bene, devo dire che la scelta non è facile, perchè le amiche di talento sono tante e tante sono anche già state premiate, ma alla fine ho deciso di girare il premio a:

Sara Creation - di Sara, la mia compagna di mercatini, fatina dell'uncinetto, che vi stupirà con creazioni allegre ed attuali

La sciarpa che canta - perchè sono invidiosissima delle stoffine allegre e dei progetti precisi e accurati di Ila, ma anche perchè il titolo mi piace troppo!!!

So cute things - vediamo, le ragioni sono diverse: i lavori in pannolenci di Simona sono simpaticissimi, il blog ha una grafica molto carina -visitatelo e capirete meglio perchè - ed è pieno di dolcezza

Amiche Crea Attive - Giulia e Manuela sono molto simpatiche e versatili, il loro blog mi è piaciuto fin dal primo click, ma con il post dei gufetti realizzati con i pirottini da cupcake mi hanno proprio conquistata (sono geniali!)

The mora smoothie - perchè Paola ci dimostra cosa vuol dire esser autrici del proprio stile!

Congratulazioni a tutte voi, allora, e Felici Creazioni!



La mia ricetta per la merenda....birbetta!


14 commenti
Ciao a tutti, mentre gli uomini di casa si rilassano con intellettuali programmi televisivi (bhè, i Barbapapà secondo me hanno un loro valore educativo.....?!, diciamo...), rubo 5 minuti al dopocena familiare per mostrarvi la mia pensata - e pasticciata - di oggi.


Che ne pensate di una merendina "birichina" per le piccole signorine? a base di...mini collant!


Eh, sì, ho realizzato questi barattolini riciclando i contenitori degli omogeneizzati e dei succhi di frutta,  gentilmente forniti dalla piccola Vittoria (grazie alla sua mamma, che li ha messi da parte per me!), li ho riempiti di collant di varie taglie - da 0 a 24 mesi - e decorati a piacere.


Per i vasetti con il tappo più largo mi sono divertita ad inventare delle etichette spiritose,  magari un pò caserecce, diciamo....ma la grafica digitale per me è ancora un mistero e per lo stamping sono poco attrezzata; insomma, si fa quel che si può!



Per i barattolini dei succhi di frutta avevo più spazio sul davanti ed ho giocato con adesivi ed etichette già pronte...insomma, tra riciclo e adattamento di vari materiali, si può dire che sono proprio merendine handmade, no?

Torte...in famiglia


9 commenti
Intanto auguro a tutti buona domenica, anche se qui da noi di buono c'è veramente poco, oggi, a partire dal tempo....acqua, acqua, acqua. Meno male che non ho fissato nessun mercatino per oggi, perchè ci vuole la barca per circolare!

Non sono stata con le mani in mano lo stesso, però, non credete, perchè avevo ben due ricche tortone da consegnare per oggi, torte di famiglia, a dire la verità, ma mi hanno dato il loro bel da fare.


Eccola qua, miele e meringa per due gemellini piccini picciò, ai quali la mia già citata zia Rita voleva regalare qualcosa di pronto utilizzo e grande utilità, tutti prodotti per il bagnetto e l'igiene. Era la prima volta che facevo una torta con soli materiali del genere ed ho dovuto prestar attenzione alla stabilità della composizione, ma sono abbastanza contenta del risultato.


In particolare mi sono ingegnata per nascondere il tappo di due flaconi di shampoo e bagnoschiuma che sporgevano dallo strato inferiore ed ho inventato questi cupcake al confetto, diciamo, va! In sostanza ho tagliato il fondo di due pirottini, li ho inseriti nel collo dei flaconi e poi li ho nascosti con batuffoli di cotone idrofilo celeste, che dovrebbe simulare una mousse al confetto contenuta  nei pirottini stessi, per intendersi.

Infine, la filastrocca:

Girasoli e palloncini,
sono nati due bambini.
Gli orsetti tutti in fila
son venuti stamattina
e saltellando, come un coro
han gridato: fai per loro
una torta divertente
farcita di tutto ed anche di niente
gialla di miele, bianca di meringa
che i loro visini di gioia dipinga,
morbida e allegra come un bel sogno,
con un pò di cosine di cui han bisogno.
Ora, piccini, non so se il risultato
sia davvero degno d'essere ammirato,
ma vi garantisco, state sicuri,
che è piena, trabocca di sinceri auguri
per voi e per i vostri mamma e papà
di infiniti giorni di felicità.


E questa era una. Dall'altro lato della famiglia, quello materno, mi è arrivato invece l'incarico di una torta per un altro bimbetto, Ivan, per cui le operose mani di mia mamma e mia zia, con la preziosa collaborazione della nonna, avevano già preparato un piccolo corredino.


Nel dettaglio la zia Lubiana e la nonna hanno confezionato il piccolo plaid in lana che avvolge lo strato inferiore, che - vi assicuro - dal vivo è carinissimo! Loro vanno in coppia come i carabinieri, perchè l'una realizza la base all'uncinetto e l'altra tesse innumerevoli righe di fili passati nei buchini della trama, lavoro certosino, che tocca, guarda caso, alla novantaduenne tra le due! eh, che volete, ci vuole esperienza per queste cose!




Il delizioso lenzuolino con i cavallini a dondolo e il cappellino in lana con cui ho realizzato il cupcake sulla sommità sono, invece, opera delle meravigliose mani della mia mamma, regina della maglia ,  più di recente, del punto-croce. Ma, ci tengo a precisare, il lenzuolino è cucito e il bordo applicato alla perfezione dalla suddetta novantaduenne!


Detto tutto questo, il mio contributo si è limitato, come sempre, alla composizione, della torta e dell'attesa filastrocca:

Trotta trotta, cavallino
corri veloce che è nato un bambino
ed ora ti do un'importante missione: 
portare una torta a quel golosone,
una torta speciale di cotone e di lana
fatta da Dora, Morena e Lubiana
per festeggiare il nuovo arrivato
e la grande gioia che con sè ha portato.
Io ho solo mischiato gli ingredienti,
aggiungendo auguri di giorni ridenti,
di un futuro pieno di felicità
per Iva, la mamma ed il papà.
Speriamo vi piaccia
e scusate la faccia
se in questo bel giorno vi abbiamo burlato
con una torta buona solo per. ...il bucato!

Credo di avervi decisamente saziato con questo post chilometrico ed aggiungo solo una notizia di servizio: se vi solletica l'idea di regalare qualcuno dei miei pasticci per il prossimo Natale, date una sbirciatina al mio negozio su Artesanum e se vi piacciono le creazioni artigianali spulciatevi  il Linky Party Shop in my shop di Topogina e troverete il collegamento a molti negozi online di colleghe bravissimissime!




Indovina indovinello.....


5 commenti
Buondì, come sono andati i vostri bagordi di Halloween? In casa-tata non siamo entrati tanto nello spirito, anche perchè il piccoletto non gradisce il tema ed anche all'asilo non ha voluto mascherarsi nè farsi truccare, anzi guardava con preoccupazione i compagni travestiti da tanti stregottini! E' un cuor di leone, lui, che  ci vogliamo fare?!

Bene, passato anche ottobre, siamo a tutti gli effetti in tema di Natale, ma per quanto mi riguarda dovete attendere ancora un poco prima di vedere qualcosa di natalizio...work in progress.

Vi propongo, invece, una nuova idea, che, guarda caso, ripropone il mio tema preferito, le TORTEEEEEE....sono noiosa, lo so, abbiate pazienza. Eccone un bel panierino....



In questo caso ho usato solo decorazioni a base di pannolenci: fiorellini, pon pon, caramelline e i carinissimi ciuffetti di panna, cioccolato o creme varie che si realizzano in un battibaleno con ago e forbici e fanno, secondo me, un effetto delizioso!



Resta da capire: ma la base della torta, questa volta, con cosa è fatta? Indovina indovinello, cos'è questo, cos'è quello, voltategli la faccia, si usa nella doccia!!!!


L'avevate capito da sole, lo so, ma oggi sono un pò di umore burlone....saranno gli strascichi dell'atmosfera di ieri! Insomma la base del mio dolcetto-scherzetto è una spugna per la doccia, di quelle con un lato morbido, che ho decorato, e l'altro ruvido, per cacciare le cellule morte e lasciarvi morbide come...una mousse!