Natale è passato....o no?


7 commenti
Eh sì, Natale è passato davvero, almeno il calendario ce lo conferma....ed anche questa vaga sensazione perenne di stomaco pieno - non so voi, ma io ce l'ho. Noi abbiamo festeggiato più allegramente possibile, anche se il nostro cuore nasconde una vena di tristezza, e Babbo Natale è stato ben generoso con il mio bimbo buono, che, però, ci ha animato Vigilia e festività con una caparbia febbre a 38,5 che non voleva scendere....come da manuale,  direi! Fortunatamente neppure la febbre alta doma la sua allegria e ne inventa mille ed una per farci sorridere e intenerire!

Se il 25 è irrevocabilmente superato, resta, però, l'aria di festa, siamo sinceri: l'albero acceso, il presepe, i nostri cari a casa senza impegni di lavoro - o di asilo - e merita conservarla più a lungo possibile questa bella atmosfera. Per parte mia ci provo anche qui sul blog con un nuovo post natalizio, dedicato ad una delle sorprese preparate per la festa del nido del mio cucciolo....ve lo avevo promesso, no?

L'idea l'ho presa da un bellissimo post di Clara sul suo blog Diario di una creamamma, che in tanti conoscete, dedicato agli alberelli di Natale commestibili....un alberello di caramelle! perfetto per coccolare i più piccini, no? e quelli mostrati da Clara erano deliziosi, ma poi va sempre a finire che non posso fare a meno di metterci del mio, ed ecco il risultato:


Devo dire che non ne sono rimasta soddisfatta al 100%, ma alla festa è stato accolto con molto entusiasmo e poi avevo promesso, eh!, perciò ho deciso di mostrarvelo. La struttura è fatta arrotolando a cono un cartone ( la scatola di un panettone, per la precisione), sul quale ho incollato strati successivi di striscioline di carta crespa alternando due tonalità di verde, che ho poi modellato un pò con le dita allargandone le piegoline per dare volume alla composizione.


Infine ho spillato la carta delle caramelle di frutta sotto alle striscioline, qua e là, come fossero palline e completato con una stella cometa un pò sui generis - non commestibile, però, precisiamo - sulla sommità. Ho scelto di adottare questa soluzione per non dover scartare le caramelle, come nel caso dell'alberino mostrato da Clara, ed assicurarle più saldamente alla struttura, essendo destinato ad una festa di monelli scatenati. Se l'idea vi piace, tenetela a mente per la prossima occasione, ma fatemi vedere le vostre versioni, ci tengo!

7 commenti:

  1. Oh brava Dani!!!
    Interpretazione adeguatissima per i bimbi!
    Grazie mille per la citazione, troppo buona davvero!
    Spero che il tuo cucciolo sia guarito! E' un classico che a Natale o a ridosso delle feste qualcuno si ammali... noi stavamo rischiando di non partire. Beh, l'importante che tutto passi in fretta!
    Bacionissimi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mannaggia, spero che non dobbiate rinunciare ai vostri progetti e se non ci risentiamo FELICISSIMO 2013!

      Elimina
  2. Wow, che bella idea! Sicuramente me ne ricorderó per il prossimo anno!

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Grazie per la tua visita e il tuo commento!

      Elimina
  4. carinooo questo alberellooooooo ^_^

    RispondiElimina

Sono tutt'orecchi!