Ritratto di una scarrettata, con tortina confettata


11 commenti
Immaginate una figura  femminile, dalla pancia decisamente pronunciata, infagottata in 7 sciarpe e mantelle - è tutto troppo stretto di questi tempi -, una ricrescita di 8 mesi nei capelli, avanzare zoppicante per una improvvisa sciatica - dovuta al peso un pò sbilanciato sul davanti, direi - e con un fazzoletto perennemente appiccicato sotto il naso - causa mercatino polare di domenica scorsa - tra asilo, supermercato, ordinazioni sempre in ritardo e una buona dose di disavventure giornaliere....una bella scarrettata, direte voi....ecco, sono io, definizione calzante!

Da questa sintetica presentazione credo che abbiate capito  non solo che sono un pò in fase di commiserazione da mamma con marito assente, ma anche che alla fine ho partecipato al mercatino di Empoli di domenica 9 e me ne posso dichiarare soddisfatta, anche se i tempi di crisi si sentono forti e chiari, con sensibile abbassamento della spesa media prevista per regalo. Ciononostante, il bilancio finale è stato molto positivo, anche grazie al prezioso aiuto della mia coraggiosa cugina Elisa, che,  temprata da una lunga carriera di scout, ha resistito tutto il giorno al freddo polare! polare davvero, credete!

Nonostante questo e nonostante le confortanti previsioni meteo per il fine settimana prossimo, ho dovuto rinunciare a replicare la prossima domenica...con grande dispiacere, ma anche con grande convinzione, perchè le mie energie residue sono veramente scarse e grazie al Cielo ho ancora molte ordinazioni da evadere, uno swap  da completare ( povera Sabrina, in perenne attesa!) e un terremoto alto un soldo di cacio da arginare da sola. Mi scuso con tutti quelli che si aspettavano di rivedermi in Piazza Farinata degli Uberti e li invito a contattarmi: se hanno voglia sono a loro disposizione!

Tendo un pò alla logorrea ultimamente, vero....ahi ahi, sarà meglio che vi mostri la tortina di oggi, và:


Fragola e confetto, confetto e fragolino
che questa torta ti porti gioia e fortuna, bel bambino!

Piccola rima e piccola torta per un piccino che ancora deve nascere e a cui ho voluto dedicare un tocco di rosso in mezzo al classico celeste, non solo per assonanza col Natale, ma anche per augurargli una dose extra di fortuna. Chi non ne ha bisogno di questi tempi?




11 commenti:

  1. Bellissimo questo post Dany! La logorrea ti dona :D
    Mi spiace che tu debba sbrigare tutto da sola, visto lo stress del pancione quando si arriva verso la fine, ma sei una super donna, ne sono certa :)
    Anche io domenica dovrò andare ad un mercatino con poca roba, perchè ci sono anche altre richieste da fare, ma visto che ho dovuto saltare quello del 9/12 questo non me lo voglio perdere :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo e in bocca al lupo per il tuo mercatino. Sono certa che ti svaligeranno!

      Elimina
  2. La torti a é bellissima! Quanto al periodaccio... Passerá!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la pillola di ottimismo, ci voleva!

      Elimina
  3. Cara Daniela, finalmente riesco ad arrivare da te! Fai bene a riguardarti, con questo freddo tu e la tua panciotta e bene che stiate al calduccio!
    Un bacione e buon fine settimana comunque! ;-)

    p.s.: stiamo al calduccio anche noi... mi sa tanto che ci siamo beccati la varicella... e dire che la prox settimana si dovrebbe pure partire x andare a trovare i nonni... che Dio ce la mandi buona!!! :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Varicella?!? ohi ohi ohi, povero cucciolo, speriamo che guarisca per Natale! Grazie della visita e delle gentili parole!

      Elimina
  4. un saluto veloce per dirti grazie per aver partecipato all'iniziativa su kreattiva, a presto
    rosa

    http://kreattiva.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Rosa, per la bellissima iniziativa!

      Elimina
  5. Risposte
    1. Ti ringrazio; ogni vostro commento è una vera gioia per me!

      Elimina
  6. che dolce :)!!
    http://tuttalapassionechemeriti.blogspot.it/

    RispondiElimina

Sono tutt'orecchi!